Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La donna più brutta del mondo, ascoltatela. Alla fine la vedrete bellissima!

Lizzie Velasquez ha 25 anni. E’ nata con una malattia rarissima. Non prenderà mai peso e ci vede solo da un occhio. Sui social non l’hanno risparmiata: “Lizzie, sei la donna più brutta al mondo, fai un favore a tutti e sparati”. Un mobbing che avrebbe annientato chiunque. Non lei. Se avete dieci minuti di tempo ascoltatela. All’inizio guarderete solo il suo volto e le sue braccia e gambe magrissime, alla fine sentirete solo la sua voce. E vi sembrerà bellissima.

Lizzie, che oggi lavora come coach motivazionale, si fa e fa agli altri una domanda. Cosa Vi definisce? Cosa definisce chi siete? Il vostro lavoro? La vostra famiglia? I vostri amici?

Mi sono presa il tempo per pensarci. Ma non ho avuto molti dubbi. Credo che a definirmi siano le mi scelte. Quelle grandi e quelle più piccole che faccio ogni giorno.

E per voi? Cosa vi definisce?

  • beppe |

    Credo ke l’ignoranza e la crudelta’ delle persone che prendono in giro altre x i propi aspetti x me nn si rendano conto ke nn fanno ridere nessuno ma ci fanno capire quanto sono stupidi….
    L ‘importanza star bene con se stessi e fare il
    possibile che i propi sogni si avverino.beppe

  • Monica D'Ascenzo |

    Credo che sia già molto rendersene conto e porsi il problema di non passare la stessa visione di sé ai figli. Quando si ha consapevolezza delle cose, si è anche in grado di poterle cambiare!

  • dawnraptor |

    Al di là delle considerazioni sulla crudeltà gratuita della gente, che voglio ancora credere spesso non si renda conto dell’impatto che le parole possono avere, troppo spesso ancora a definirmi è l’opinione di me che ha chi mi conosce. So bene che dovrei essere io stessa a definirmi, ciò non toglie che sia ancora troppo prigioniera di schemi inculcati in decenni. Difficile liberarsene, ma spero non impossibile. Vorrei solo poter evitare di inculcare schemi inutili in mia figlia, dandole invece coscienza di quelli indispensabili. Anche questo, molto difficile.

  Post Precedente
Post Successivo