Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Conferme e new entry nel cda di Finmeccanica

Dopo l’Eni anche l’assemblea di Finmeccanica boccia la proposta del ministero dell’Economia di introdurre una clausola di onorabilità nello statuto societario e «connesse cause di ineleggibilità e decadenza» dei membri del cda in caso di condanna anche non definitiva per una serie di reati. La proposta del Tesoro ha ottenuto il 66,1% di sì, mentre il 32,37% ha votato no. Per un via libera alla proposta, secondo lo statuto di Finmeccanica, era necessario un quorum del 75% del capitale presente. Niente di fatto, quindi, anche stavolta. Inizia, comunque, una nuova fase per Finmeccanica sotto la guida del nuovo amministratore delegato Mauro Moretti, ex Trenitalia. Confermato alla presidenza Giovanni De Gennaro. Nel board, poi, altre conferme e nuovi ingressi, come quello di Marina Rubini, che siede già nel cda di Mps. Su undici consiglieri, quattro sono donne con una percentuale di oltre il 36%, ben sopra la soglia del 20% richiesta dalla legge Golfo Mosca (120 del 2011) al primo rinnovo del consiglio. Ma quali sono i curriculum dei nuovi consiglieri?

 I consiglieri su nomina del Ministero dell’Economia e dell’Industria sono:

  • ·        Mauro Moretti (classe 1953), laureato in ingegneria a Bologna comincia la propria carriera in Ferrovie dello Stato dove arriva a sedere sulla poltrona di amministratore delegato nel settembre del 2006 e l’anno successivo viene nominato presidente di Italferr. Dal 2004 è presidente del Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani, oltre ad essere membro del board di Confindustria dal 2006 e di Assolombarda dal 2007.

 

  • ·        Giovanni De Gennaro (classe 1948), laureato in giurisprudenza a Roma, nel 1994 è stato nominato Prefetto di prima classe e nel 2000 Capo della polizia – Direttore generale della pubblcia sicurezza. Nel luglio 2007 gli sono conferite le funzionid di Capo di gabinetto del ministero dell’interno. Nel maggio del 2012 viene nominato Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega ai servizi di informazione e sicurezza. In rappresentanza del Governo, ha partecipato all’iter di approvazione, votata dal Parlamento all’unanimità, di un’ulteriore parziale riforma normativa della legge sui servizi di informazione, con particolare riferimento alla delicata materia del segreto di Stato. E’ Presidente del Centro Studi Americani. Nel 2000 è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine “Al merito della Repubblica”. Dal 2013 è presidente di Finmeccanica.

 

  • ·       Marta Dassù (classe 1955), saggista e politica italiana, è stata viceministro degli affari esteri con il governo Letta. Fra il 1998 e il 2001 è stata consigliere per la politica estera del Presidente del Consiglio dei ministri nel governo D’Alema I, governo D’Alema II e nel governo Amato II. Nel 2006-2008 ha guidato il Gruppo di riflessione strategica del Ministero degli Affari Esteri. È stata direttore del Centro Studi Politica Internazionale, fa parte del Direttivo dell’Istituto Affari Internazionali, del Comitato scientifico di Confindustria ed è componente della Fondazione Italia USA. Scrive come editorialista su vari quotidiani e periodici tra cui il Corriere della Sera e Il Sole 24 Ore. Dal novembre 2010 collabora con La Stampa. Membro della Commissione Trilaterale (dati a Giugno 2011). Il 28 novembre 2011 è stata nominata sottosegretario al Ministero degli Affari Esteri nel Governo Monti, giurando il giorno successivo. Il 27 marzo 2013 è stata nominata insieme al collega Staffan de Mistura viceministro degli esteri, in seguito alle dimissioni del ministro Giulio Terzi per il caso dei marò italiani in India.

 

  • ·      Alessandro De Nicola (classe 1961), laureato presso l’Università Cattolica di Milano nel 1985, ha ottenuto presso l’università di Cambridge un LL.M nel 1989 e un Ph.D in Corporate Law and Economics nel 2007. E’ avvocato e deputy corporate group leader e membro del gruppo antitrust di Orrick. Inoltre è professore a contratto di diritto commerciale alla Bocconi e presidente di The Adam Smith Society, membro del comitato direttivo di Assogestioni, consigliere di amministrazione di Molmed e membro di organismi di vigilanza di diverse banche, assicurazioni e Sgr.Fra i fondatori del movimento Fare, con Oscar Giannino.

 

  • ·       Guido Alpa (classe 1947), è giurista e avvocato italiano, presidente del Consiglio nazionale forense dal 2004 e professore ordinario di diritto civile presso la Sapienza.

 

  • ·        Marina Elvira Calderone (classe 1965), laureata in Economia aziendale internazionale, è presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei consulenti del Lavoro dal 2005.

 

  • ·       Fabrizio Landi (classe 1953 ), è dall’aprile scorso il nuovo presidente della Fondazione Toscana Life Sciences, dopo essere stato nominato consigliere dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena. Dopo la laurea in ingegneria biomedica al Politecnico di Milano. Ha cominciato la carriera in una società del gruppo Bayer. Nel 1981 entra nel Gruppo Ansaldo di Genova, dove diventa uno dei protagonisti della nuova iniziativa industriale che oggi è Esaote, azienda leader nel campo dell’imaging diagnostico non invasivo, ricoprendo vari incarichi fino a quello di amministratore delegato e direttore generale con cui ha lasciato la società all’inizio del 2013. Landi è stato anche membro dei consigli di amministrazione di varie società nord-americane ed asiatiche nell’high-tech medicale. Il neo presidente di Tls, inoltre, è stato amministratore di società italiane attive nel settore del riassetto industriale territoriale (Sviluppo Genova S.p.A.), delle terapie mediche mini invasive (Elesta), del biomedicale (Silicon Biosystem). E’ membro del cda di Banca CR Firenze del board di Menarini Diagnostics.

 

 

 

Consiglieri delle liste degli investitori istituzionali:

 

  • ·     Marina Rubini (classe 1969), dopo la laurea in giurisprudenza ha conseguito il master in law alla Northwestern University School di Chicago. Dopo otto anni di esperienza in studi legali di primo piano (come Gianni Origoni e Grippo & Partners e Bonelli, Erede e Pappalardo) , entra in azienda in Tamoil Italia come responsabile dell’area corporate del Legal & Insurance Department, per poi passare nel 2010 in Bayer come legal manager e nel 2012 in Novartis Vaccines come head of legal & compliance Italy and Southern Europe. Dal novembre 2013 siede nel board del Monte dei Paschi di Siena. Ha frequentato la Board Academy organizzata da Fondazione Bellisario e sta frequentando la quarta classe di In the boardroom organizzato da Valore D e da GE Capital.

 

  • ·      Paolo Cantarella (classe 1944), laureato in Ingegneria meccanica al Politecnico di Torino, nel 1977 è entrato in Fiat, divenendone amministratore delegato nel 1996 fino al 2002. E’ stato membro del Comitato Direttivo di Confindustria e Consigliere di Amministrazione di Mediobanca, di HdP (Holding di Partecipazioni Industriali SpA), di Alcatel, di CNH, di Polaroid, di Terna e TOROC (Olimpiadi di Torino 2006). E’ inoltre stato Co-Chairman dell’“European Union – Russia Industrialists’ Round Table”. E’ Cavaliere del Lavoro. E’ membro dell’Advisory Board di Mandarin Capital Partners, Consigliere di Amministrazione di Recchi S.p.A., Consigliere di Amministrazione del Teatro Regio di Torino e Presidente dell’Historic Motor Sport Commission di FIA.

 

  • ·  Silvia Merlo (classe 1968), laureata in Economia aziendale, è nel novembre 2011 diviene amministratore delegato di Prelios sgr E’ amministratore indipendente di Sogefi S.p.A. e di Objectway S.p.A.; inoltre collabora come senior advisor con società nel segmento dell’asset management e del private banking.

 

  • ·      Dario Frigerio (classe 1962), laureato in Economia Politica alla Bocconi, dal 2001 è stato amministratore delegato di Pioneer Investment (gruppo Unicredit) e nel 2004 diventa vice direttore generale di Unicredit con la responsabilità della divisione private banking e membro dell’executive committee. Nel novembre 2011 diviene Amministratore Delegato di Prelios SGR. E’ amministratore indipendente di Sogefi e di Objectway.; inoltre collabora come senior advisor con società nel segmento dell’asset management e del private banking.

 

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-language:EN-US;}