Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Chi siede nel nuovo Cda di Eni?

Marcegaglia
Nuovo consiglio di amministrazione per Eni dopo l’assemblea degli azionisti di ieri. Emma Marcegaglia è stata eletta alla presidenza con il 98% dei consensi. Con lei siederanno nel board: cinque uomini e due donne. La percentuale femminile nel consiglio di amministrazione con tre donne su 8 membri sale così al 37,5%, ben superiore al 20% richiesto dalla legge Golfo-Mosca (120 del 2011) al primo rinnovo. Chi siederà nel board del primo gruppo petrolifero nazionale?

Dalla lista del ministero dell’Economia e delle Finanze sono stati eletti:

  • ·        Claudio De Scalzi (classe 1955), è stato direttore divisione esplorazione e produzione di Eni e presidente Eni Uk. Inoltre è presidente di assomineraria e vice presidente di Confindustria Energia.
  • ·        Andrea Gemma (classe 1973), professore di Istituzioni di Diritto privato all’Università Tre di Roma e avvocato cassazionista socio dello studio legale Gemma&Partners. E’ membro dell’Arbitro Bancario Finanziario presso il collegio di Roma su nomina di Banca d’Italia, membro strategico dell’American University of Rome, arbitro presso la Camera Arbitrale dei lavori pubblici, membro del comitato scientifico della Camera arbitrale di Roma e consulente fiduciario di Confindustria e di Aica. Nelle società è vicepresidente con deleghe della Serenissima Sgr (Verona), presidente del cda di Immobiliare Strasburgo , su nomina dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, consigliere in Vega Management, commissario straordinario della Valtur dal 2011, commissario liquidatore di Novit Assicurazioni, commissario liquidatore di SudItalia Compagnia Assicurazioni e Riassicurazione, presidente dell’OdV 231 della Sorgent-e (Padova), commissario liquidatore dell’Alpi Assicurazioni, liquidatore della Sigrec (Gruppo Unicredit), liquidatore della Corit (Gruppo unicredit), curatore di Amia.
  • ·        Pietro Guindani (classe 1958), laureato in Finanza Internazionale all’Università Bocconi. Nel marzo 1993 diviene direttore finanza estero di Olivetti, poi passa in Vodafone Omnitel come direttore generale amministrazione, finanza e controllo di Vodafone Italia. Nel luglio 2004 diviene ad di Vodafone Omnitel, fino a aprile 2008, quando diviene presidente del cda. E’ membro del board di Pirelli&C, Impregilo, del comitato esecutivo dell’Istituto Italiano di Tecnologia, presidente della Bocconi Alumni Association e consigliere della Fondazione Civita e di Assonime. Inoltre è membro della giunta di Confindustria, Unindustria e vice presidente di Assolombarda con delega per l’Università, Innovazione e Capitale Umano.
  • ·        Diva Moriani (classe 1968), è vice presidente di Intek Group, consigliere di amministrazione in Ergycapital, I2Capital Partners Sgr, Cobra, Fondazione Dinamo, Associazione Dinamo, Dinamo Accademy e membro del consiglio di sorveglianza di Kme Germany, e nel board di Kme Ag e Kme Srl.
  • ·        Fabrizio Pagani (classe 1967), capo della segreteria tecnica del Ministero dell’Economia e delle Finanze, consigliere economico del presidente del consiglio e sherpa G20 e dal 2011 al 2013 direttore dell’ufficio G8 e G20 dell’Ocse. Dal 2007 al 2008 ha fatto parte del board di Sace.
  • ·        Luigi Zingales (classe 1963), professore alla Booth School of Business Chicago, siede nel consiglio di amministrazione di Telecom Italia ed è presidente dell’American Finance Association.

Dalle liste di minoranza presentate dagli investitori istituzionali:

  • ·        Karina Litvack (classe 1962), è membro del global advisory council di Cornerstone Capital, membro dell’advisory board di Bridges Ventures, membro del board e del board audit commettee di Revenue Watch Institute, membro dello stakeholder advisory panel di Lafarge, membro del ceo sustainability advisory panel di Sap, membro del key opinion leaders board di Danone, membro dell’Indipendent advisory panel dell’Access to nutrition Index, membro dell’advisory commiittee di Trasparency International Uk
  • ·        Alessandro Lorenzi (classe 1948), è presidente della società Metropolitana Acque Torino, consigliere Ersel Sim, Millbo e Sicme Motori. E’ socio fondatore e partner di Tokos, società di consulenza in materia di investimenti mobiliari. E’ stao cfo del Gruppo Coin e successivamente direttore centrale corporate di Lavazza (di cui è stato consigliere dal 2008 al 2011).