Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Esci con un banker? Entra nel club!

Wall Street on fire:

Spaceball
Spaceball
Spaceball
Wallstreet
 

C’è la fidanzata che si era abituata alla bella vita, la moglie che gestisce casa e figli, ma anche l’amante o come ama definirsi “l’altra donna”. Hanno tra i 20 e i 40 anni, spesso sono professioniste e la mattina si svegliano per buttarsi nel traffico di New York. Si ritrovano poi la sera, due volte a settimana, sedute l’una accanto all’altra in un ristorante o in un bar a raccontarsi i guai, le liti, i problemi di soldi.


Non tanto i loro guai, le loro liti i loro problemi di soldi, quanto quelli dei loro uomini: quegli uomini vincenti, che facevano girare la finanza, si vestivano con cravatte di Hermes e scarpe fatte a mano e prenotavano week end agli Hamptons. Quegli uomini che sono un ricordo BR, nel senso “before recession” (perché il mondo per queste donne si divide in BR e AR o “after recession”), e che ora passano il tempo al bar fra una birra e l’altra sull’orlo dell’alcolismo a compiangere se stessi e a ingiuriare i propri ex capi. Uomini che non fanno più sognare come BR, uomini che vanno supportati, aiutati, incoraggiati. E le donne, a cui lo spirito materno non manca, si sono rimboccate le maniche e hanno pensato bene di fondare addirittura un club, Dating A Banker Anonymous (DABA).

Sono nate così le DABA Girls, che per solidarietà femminile si confidano, si confortano e cercano la soluzione per superare la crisi e non abbandonare i sogni di successo:

 

“Remember when together you and your FBF (Finance guy Boyfriend) felt like you could conquer the world? It was great to be in New York, in love, and young (FYI non-New York readers, Young = under 40). There was nothing you two couldn’t do. No velvet rope that couldn’t be lifted, no secret handshake you weren’t privy to. Together the two of you were going to ascend the corporate ladder and then, after you had stashed away enough cash, you would turn your attention towards more philanthropic and artistic pursuits. Libraries and universities would bear your surname. You were going to be the Carnegies and Rockefellers of the new millennium…But those were the aspirations of BR.  Dares’t we now dream of more than a brownstone in Park Slope, Brooklyn?”

 

Scrivono Megan e Laney nel blog che raccoglie le loro testimonianze. Sembra, da quel che si legge, che sia proprio finito il periodo della Dolce Vita in salsa ketchup. E’ arrivata l’epoca in cui i banker devono fare i conti con la discesa dall’Olimpo e le loro donne devono accontentarsi di sperare in una casetta di mattoni marroni fuori da Mahattan.

  • Livia |

    Lo sapevo di essere avanti: noi siamo sempre stati AR! Da sempre

  Post Precedente
Post Successivo